PDF Stampa E-mail
Mercoledì 25 Novembre 2009 21:23
Lâ gléiza dë Masèel Le chiese di Massello

Masèel qu’à un’ ëstorio pitost particulìëro, à doua gléiza: uno catolio e uno vôdouazo

Massello, con la sua storia particolare, ha sul suo territorio una chiesa cattolica e una valdese.

La Gléizo Catolio

 Chabèrs la i à la gléizo catolio dî SS. Pière e Pol, qu’ê jo mansiounâ ën sî papìe da Jan dë Savoio, dâ 1518, coum uno dë lâ sèt gléiza dë la Valaddo e î dëvìo sërvî për Masèel, Salso, Manéllho, lou Chabrans. Ilh ê peui îtâ aranjâ dâ 700; un po troubâ sû doua dë sâ murallha un dî râri cadrant soulari a angle.

 Chiesa Cattolica

La Chiesa cattolica dei SS. Pietro e Paolo si trova nella borgata Ciaberso.
È già ricordata nella visita abbaziale di Giovanni di Savoia, nel 1518, come una delle sette chiese della Valle, che doveva servire per Massello, Salza, Maniglia e Chiabrano.
È stata restaurata nel 700 e presenta su due lati un raro esempio di meridiana angolare.

La Gléizo Vôdouazo

La gléizo ouriginario (dâ XVI siècle) ê îtâ deitruto dâ 1686, dâ tëmp dë lâ përsëcusioun qu’èrën coumënsâ contro dî vôdouà aprèe quë l’Edit dë Nantes èro îtà revoucà. Uno nouvèllo gléizo ê îtâ bâtìo dâ 1722, oou la soummo qu’un aourìo dëgù utilizâ për la curo dâ m’nistre. Dâ 1842 la gléizo ê îtâ agrandìo e sa fasaddo êrbâtìo. La fënétro qu’un po lei vê sû, ënsëmp â blazoun dî vôdouà, l’ê lâ soula garnitura qu’un lei trobbo.

Chiesa Valdese

L'edificio originale (XVI sec.) fu distrutto nel 1686, nel corso delle persecuzioni in seguito alla revoca dell'Editto di Nantes. Nel 1722 fu ricostruito utilizzando i fondi destinati alla casa del pastore. Una lapide ricorda che nel 1842 l'edificio fu ampliato congiuntamente alla ristrutturazione della facciata. Nella facciata si possono osservare una finestra a rosone in legno e sei lesene con capitelli dorici. Il timpano contiene lo stemma valdese.

 Chiesa e Tempio

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Dicembre 2009 16:19